Trattamenti Ortopedico Manuali – Concetto Maitland

Il Concetto Maitland di terapia manuale è una forma di fisioterapia esercitata da fisioterapisti specificatamente formati e altamente qualificati. E’ una terapia dall’approccio preciso, che comprende un esame dettagliato, la diagnosi ed il trattamento di una gran quantità di situazioni che provocano dolore e problemi di movimento.

Come è chiaramente espresso dal termine “terapia manuale” questo è un trattamento “manuale”. Problemi di schiena, per esempio, possono essere identificati con precisione e le articolazioni vertebrali specificatamente mobilizzate e trattate. Questo tipo di terapia è molto efficace anche nel trattamento di altre articolazioni. Problemi all’anca, al ginocchio e alla spalla possono, ad esempio, essere trattati per ridurre il dolore e migliorare il movimento e la funzione.
La Terapia Manuale può essere efficace nel trattamento di:

dolori di schiena e problemi discali
dolore al collo e problemi della regione cervicale
artrosi – dolore e rigidità per esempio alle anche, alle ginocchia, e alla schiena
dolori del viso, cefalea, dolore della mascella
irritazione del nervo che causa, ad esempio, insensibilità o formicolio nelle dita o sciatica
dolore al ginocchio dovuto, ad esempio, a problemi di menisco o di legamento
problemi al gomito, come gomito del tennista o del golfista
problemi nel polso e nella mano, come fratture, sindrome del tunnel carpale, distrazioni e distorsioni
problemi di caviglia e di piede, come lesioni di tendini e legamenti
La Terapia Manuale è utile anche dopo chirurgia o traumi sportivi. Nell’ambiente di lavoro e per ogni tipo di sport, il Terapista Manuale è in grado di analizzare il vostro modo di muovervi e di consigliare le misure d’intervento più appropriate, in modo da ridurre i rischi di lesioni.

La prima parte della terapia consiste sempre in un’intervista minuziosa, che analizza l’attuale problema e la sua influenza sulla vita quotidiana. La descrizione del problema, dal vostro punto di vista, è molto importante per il fisioterapista. Seguirà un esame fisico approfondito, atto ad identificare la causa del problema. Nel caso di un problema di spalla, per esempio, debbono essere esaminati anche il collo, le coste e il torace, per focalizzare l’esatta natura del problema. Ogni paziente è diverso, ciascuno con i suoi diversi problemi. L’esame e i test necessari sono quindi anch’essi appositamente studiati per ciascun paziente.
I risultati dell’intervista, dei test e dell’esame diventa la base del trattamento che seguirà. Il problema di movimento identificato sarà trattato con il metodo considerato più appropriato.

I metodi comprendono:

Mobilizzazione manuale delle articolazioni
Tecniche che migliorano la mobilità e la funzione del sistema neurale
Stretching e/o rinforzo muscolare
Chiarimenti sul meccanismo che scatena il problema e consigli per aiutare a mantenere il successo del vostro trattamento nel tempo
Correzioni della postura, del movimento quotidiano e sport
Esercizi e consigli per sollecitare il self-managementDurante tutta la terapia, il fisioterapista controllerà costantemente i progressi ottenuti, per essere sicuro di aver usato il metodo più efficace al fine di migliorare il più velocemente possibile.
Ci sforziamo di ampliare la nostra esperienza e di inserire le nuove scoperte della ricerca nel nostro bagaglio professionale, per assicurarvi un trattamento efficace e personalizzato

Questo articolo è stato pubblicato in News da Dueeffe. Aggiungi ai segnalibri Link.

I commenti sono chiusi.